Musica e Shiatsu: una perfetta sinergia

note musicaliDurante un trattamento utilizzo o no, la musica?

Una domanda ricorrente che molti operatori Shiatsu , mi pongono. La risposta non è affatto semplice e scontata, anzi è il risultato di un’attenta ricerca sul suono, sulle vibrazioni, sugli effetti che produce sull’universo-uomo.

In quest’articolo voglio condividere con te, i miei studi, le mie ricerche sul suono e sulla musica, come supporto e strumento che accompagna un trattamento Shiatsu verso un percorso di consapevolezza.

Suono, uno  strumento potente!

Nel mondo antico, il suono è da sempre considerato uno strumento potente di guarigione e di trasformazione, perché riesce a riportare l’uomo all’Origine, alla Natura, dove tutto è Armonia.

Siamo una nota in un’infinita armonia, le altre note sono gli altri uomini, gli esseri viventi e l’intero universo. – Tao The Ching

La scienza sta ora documentando ciò che gli antichi saggi di molte tradizioni, hanno sempre saputo: tutto ciò che esiste nel regno fisico, mentale, emotivo e spirituale nasce da un suono.

A confermare le antiche  concezioni, interviene anche la musicoterapia, che individua in ogni persona un suono specifico, una definita e unica frequenza vibratoria, che può essere usata per curare i malesseri del corpo e dell’anima.

Secondo la psico-acustica (studio della percezione soggettiva dei suoni), il suono è un segnale analogico continuo capace di portare un infinito numero di informazioni.

L’orecchio trasforma gli stimoli acustici ricevuti in energia neurologica. Quando il cervello è ben carico,  non prova più fatica nell’inventare, immaginare o creare. – Alfred Tomatis

Il suono viaggia attraverso l’aria per mezzo di onde. Il nostro orecchio percepisce un onda come suono, quando ha una frequenza tra i 20 e i 20000 Hz (infrasuoni: al di sotto di 20 – ultrasuoni al di sopra di 20000).

Al di fuori di tale range, l’orecchio umano è sordo. Continua, invece a percepire le vibrazioni sonore al di sotto di 20 Hz, la pelle attraverso piccoli ricettori nervosi presenti ovunque nell’organismo.

Musica: effetti e benefici!

Il suono si espande nei tessuti e raggiunge ogni cellula del nostro corpo. Le vibrazioni si muovono in profondità, facendo emergere emozioni negative e represse.

I suoni ad alta frequenza (da 3000 a 8000 Hz e oltre) in genere risuonano nel cervello e intaccano le funzioni cognitive come il pensiero, la percezione spaziale e la memoria.

I suoni a media frequenza (da 750 a 3000 Hz) tendono a stimolare Cuore, Polmoni ed emozioni.

I suoni a bassa frequenza (da 125 a 750 Hz) influiscono sul movimento fisico.

La musica può rallentare ed equilibrare le onde cerebrali:

  • da 0,5 a 3 Hz delta: sonno profondo, meditazione, perdita di coscienza
  • da 4 a 8 Hz theta: massima creatività, sonno, meditazione
  • da 8 a 13 Hz alfa: consapevolezza profonda, calma
  • da 14 a 20 Hz beta: concentrazione sulle attività quotidiane, forti emozioni negative

Ogni musica agisce su tutto l’organismo, dalla respirazione polmonare, agli organi del corpo e funzioni cerebrali; migliora la coordinazione del corpo, riduce le tensioni muscolare e crea un senso di benessere e sicurezza.

La musica dà un’anima all’universo, ali alla mente, volo all’immaginazione e vita a tutto il resto – Platone

Musica e Teoria dei Cinque Elementi

La teoria dei Cinque Elementi è un fondamento della Medicina Tradizionale Cinese: tutte le cose, compreso l’uomo, sono composte dagli elementi Legno, Fuoco, Terra, Metallo, Acqua. Gli antichi saggi cinesi hanno associato a questi 5 elementi, organi, colori, sapori, stati d’animo, note musicali.

La musica classica cinese è composta da 5 note e suoni, ogni nota è associata a un Movimento d’Energia e si lega ad un organo:

  1. Jiao (corrisponde al MI) appartiene all’elemento Legno, è il suono della Primavera. Regola il Qi di Fegato, aiuta ad eliminare la depressione.
  2. Zhi (corrisponde al SOL) appartiene all’elemento Fuoco, è il suono dell’estate. Influenza il Cuore, lo nutre e migliora il flusso sanguigno.
  3. Gong (corrisponde al DO) appartiene all’elemento Terra, è il suono della tarda estate. Rinforza la Milza.
  4. Shang (corrisponde al RE) appartiene all’elememto Metallo, è il suono dell’autunno. Protegge e nutre lo Yin dei Polmoni.
  5. Yu (corrisponde a LA) appartiene all’elemento Acqua, è il suono dell’inverno. Nutre e Protegge lo Yin dei Reni, riduce l’infiammazione dei Polmoni.

I suoni e la musica agitano ed animano le arterie e le vene. Circolando attraverso i soffi vitali conducono il cuore all’armonia e alla rettitudine”. – La musica dell’anima di P.Bernhard

Shiatsu e Musica

Dopo aver viaggiato, “con e nel suono“, ritorniamo alla tua domanda: Utilizzo o no la musica?

Shiatsu e Musica sono in perfetta sinergia, hanno la stessa finalità: riportare in equilibrio l’uomo, riportarlo all’Origine, alla sua vera Natura. La Musica, quindi, rappresenta una componente importante per ogni trattamento Shiatsu.

Ogni volta che ti presti a fare un trattamento chiediti  anche e soprattutto: “Metto la musica per Uke o per me“?

Puoi decidere di usare la musica, compreso il silenzio, tuttavia la scelta non dovrà mai essere casuale o lasciata al puro istinto.

Un piccolo aiuto per me e per te che mi stai leggendo, un elenco di diversi stili di musica e gli effetti che possono produrre:

  • Musica Barocca (Bach, Vivaldi) senso di stabilità, ordine, sicurezza
  • Musica Romantica (Schubert, Chopin) accentua sentimenti e compassione
  • Musica impressionista (Fauré, Ravel) spinte creative, correlazione al nostro inconscio
  • Soul, Jazz, Blues liberazione di sentimenti di gioia e di dolore
  • Musica Rock libera tensioni, riduce l’effetto di altri rumori dell’ambiente, copre il dolore
  • New Age rilassamento attento

Grazie per aver letto fin qui e ti auguro un buon viaggio nella consapevolezza.

Se ti è piaciuto questo articolo lo puoi condividere con i tuoi amici. Sarò anche felice di vedere i tuoi commenti qui sotto.

A presto

Rino Casulli

 

Commento

La tua email non sarà pubblicata.

// Set to false if opt-in required var trackByDefault = true; function acEnableTracking() { var expiration = new Date(new Date().getTime() + 1000 * 60 * 60 * 24 * 30); document.cookie = "ac_enable_tracking=1; expires= " + expiration + "; path=/"; acTrackVisit(); } function acTrackVisit() { var trackcmp_email = ''; var trackcmp = document.createElement("script"); trackcmp.async = true; trackcmp.type = 'text/javascript'; trackcmp.src = '//trackcmp.net/visit?actid=251961939&e='+encodeURIComponent(trackcmp_email)+'&r='+encodeURIComponent(document.referrer)+'&u='+encodeURIComponent(window.location.href); var trackcmp_s = document.getElementsByTagName("script"); if (trackcmp_s.length) { trackcmp_s[0].parentNode.appendChild(trackcmp); } else { var trackcmp_h = document.getElementsByTagName("head"); trackcmp_h.length && trackcmp_h[0].appendChild(trackcmp); } } if (trackByDefault || /(^|; )ac_enable_tracking=([^;]+)/.test(document.cookie)) { acEnableTracking(); } "/>
Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco
Migliora il tuo benessere con i rimedi tradizionali

La condivisione delle esperienze...

NO SPAM! I tuoi dati sono al sicuro!

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco